Com'è cambiato il lavoro a Milano durante la pandemia?



Com’è cambiato il lavoro a Milano durante la pandemia? In questo interessante articolo di Barbara Millucci sul Corriere della Sera viene pubblicata una ricerca di Glickon, azienda specializzata in People Experience e Analytics, che prende in considerazione diversi indicatori legati al lavoro, come la mobilità, il benessere e le relazioni.


Di seguito, qualche osservazione relativa al benessere evidenziati nel contesto del sondaggio:

- Il 51% degli intervistati dichiara di aver sofferto d’ansia nell’ultimo anno, soprattutto nei segmenti dei 18-30enni e dei 50-60enni.

- L’equilibrio tra lavoro e vita privata è peggiorato per il 49% dei lavoratori milanesi, solo la fascia di età dei 40-50enni dichiarano di godere di un miglior work-life balance.

- Anche per il 50% dei 18-30enni la situazione attuale crea ansia.


La pandemia ha effetti più profondi che stanno lentamente emergendo, e che non vanno assolutamente sottovalutati. Importante sviluppare una consapevolezza, la Mindfulness è una soluzione capace di bilanciare se stessi e ritrovare equilibrio mente-corpo gestendo lo stress.



P.Iva: 10691520968

Professionista disciplinato ai sensi della legge 4/2013

©2019 by Valerie Geerts - Stress Management & Burnout Coach. Proudly created with Wix.com

  • Youtube
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale